L’invito all’azione, tecniche di CTA per ottimizzare la resa del sito web ed incrementare le conversioni

Ogni articolo di blog o pagina internet ha lo scopo di portare il lettore a compiere un’azione ben precisa (iscriversi alla newsletter, inserire il like, scaricare un ebook gratuito, ecc…) e si conclude con un’invito all’azione ben preciso. Il CTA, ossia il call to action per attirare pubblico. L’invito all’azione deve essere studiato e valutato nei minimi dettagli affinché l’utente svolga effettivamente quell’azione desiderata. E’ importante inserire questo invito all’azione per raccogliere consensi e crearsi una buona banca dati dei potenziali interessati al prodotto od al servizio commercializzato, altrimenti ogni sacrificio potrebbe essere vano. Per ottenere l’attenzione del lettore, è necessario il documento inserito (nel blog, nella pagina web, ecc…) carpisca veramente ed a fondo l’attenzione dell’interessato.

Il primo passo è quello di dare un motivo per leggere tutto il tuo articolo

La prima domanda da porsi è perché il lettore ha scelto di visitare il tuo sito web oppure il tuo blog? Come ha suscitato l’interesse del lettore la sintetica descrizione proposta dalla ricerca di google? Dopo aver analizzato e compreso tramite quale leva hai attirato l’attenzione non bisogna perdere altro tempo.

Affronta l’argomento in maniera sempre molto obiettiva, esponendo sia i punti di forza che gli svantaggi del prodotto di cui parli, il lettore deve fidarsi delle tue personali idee e commenti.

Personalizza i testi inseriti in base al target dei tuoi clienti/lettori

Se intendi aumentare considerevolmente le conversioni del tuo sito web / blog e migliorare il posizionamento all’interno dei risultati delle ricerche, devi applicare le metodologie relative al rasoio di Occam. Ciò significa eliminare tutto il superfluo dalla presentazione e personalizzare tutti i testi, ogni singola parola, ogni virgola, ogni sillaba, adattandoli alle aspettative del tuo target demografico. Più semplicemente, almeno all’inizio, non creare contenuti adatti a tutti, ma unicamente incentrati sul pubblico a cui ti rivolgi.

E’ necessario agire con precisione, ovviamente non sto consigliando di escludere le persone non interessate al tuo prodotto, ma inizialmente, per farsi conoscere e ottenere un pochino di popolarità è più produttivo concentrarsi sul proprio target. Ogni parte della presentazione dovrebbe essere mirata alle esigenze ed alle aspettative del pubblico che stai cercando di interessare al tuo prodotto; sembra ovvio ma è un riferimento da tenere sempre presente.

Utilizzare una “prova sociale” per dimostrare l’interesse di altri

Effettua delle ricerche riguardo al prodotto che commercializzi e offri una prova della validità della sua utilità e sul valido supporto che può offrire per soddisfare una necessità. Per esempio, offri risultati di un sondaggio (9 persone su 10 preferiscono … in quanto… ) Questo diventa un agente motivante perché assicura il lettore che un prodotto simile al tuo è una soluzione già testata ed approvata da altri clienti e ne assicura la loro piena soddisfazione.

Includere statistiche o sondaggi relativi alla bontà del prodotto che commercializzi porterà il lettore a capire quanto sia necessario, fino fargli sentire il bisogno di averlo, anzi, si chiederà come ne ha potuto finora fare a meno. Questa sarà la reazione istantanea e anche se la vendita non verrà immediatamente conclusa ci sono altissime possibilità che il lettore effettui l’azione voluta ( per esempio registrarsi al sito od alla newsletter) perché comunque rimane l’interesse. E’ un metodo molto semplice e trasparente quanto efficace.

Esponi tutti gli aspetti anche quelli negativi per non dare al lettore la possibilità di muovere critiche

Nessun prodotto al mondo è perfetto al 100%. Ogni cosa oltre ad avere punti di forza, deve presentare sicuramente anche degli aspetti negativi. Non è possibile gestire a lungo una comunicazione efficace se non sei preparato già a priori sulle varie obiezioni che le persone potrebbero rivolgere ai tuoi beni o servizi offerti. Il migliore modo per non dare la possibilità agli altri di muovere critiche, o comunque limitarle, è quello di anticiparli sul tempo esponendo fin da subito i punti deboli argomentando e cercando di trasformarli, nella loro fragilità, in aspetti positivi, se possibile e senza forzature.

In questo modo, non solo darai voce anche agli scettici ma, gestirai fin da subito gli aspetti che potrebbero creare dei dubbi da parte del lettore/cliente, anche se non manifestati. Questo metodo sicuramente eviterà che i dubbi relativi agli aspetti negativi del prodotto incideranno negativamente sulla decisione finale di affidarsi o meno a te, ed anzi, darai modo al lettore di aver fiducia in te proprio per la tua trasparenza. Fai loro sapere che tu stesso sei consapevole dei punti di debolezza del tuo prodotto ma che non rappresentano assolutamente un problema. La tua onestà si guadagnerà la fiducia del lettore dandoti un ottimo vantaggio sulla parte più difficile di una vendita.

Il commento di chiusura dovrebbe essere sempre il naturale seguito dell’articolo

Non c’è nulla di più irritante e fastidioso per un lettore e per il posizionamento del sito l’improvviso cambio di tono a fine articolo. Non è ben considerata la chiusura del pezzo se ne tronchi il finale, quasi a tagliare corto, per passare velocemente al prossimo argomento. Una delle migliori tecniche è rileggere l’articolo il giorno dopo averlo scritto, prima di programmarne la pubblicazione e verificare che oltre i contenuti, abbia un inizio, una parte centrale ed un finale ben definito. Hai dedicato l’attenzione adeguata all’articolo evidenziando e sviluppando bene i punti chiave fino ad arrivare naturalmente e delicatamente al finale?

Il modo migliore per comunicare è la tua naturalezza

Mentre tutte le tecniche sopra elencate ti aiuteranno sicuramente a formulare un’ottimo articolo Call To Action, un ultimo consiglio, più difficile da applicare e da fare proprio, è quello di far capire al lettore che stai credendo fermamente in ciò che scrivi. E’ inutile scrivere un pezzo freddo e distaccato, buttando giù delle frasi, adottando semplicemente le idee sopra riportate, unite anche ad altre, per attirare il lettore e convincerlo della bontà delle tue affermazioni. Devi in primis essere persuasivo, credendoci totalmente tu stesso nelle tue affermazioni, prima di poter convincere i tuoi lettori a diventare tuoi clienti. Tienilo sempre a mente mentre scrivi qualsiasi articolo.

Scrivi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.